ilpa

News ILPA


2018

da 70 anni produciamo innovazione


2017

Inizio produzione del primo pannello di cassaforma con protezione del bordo perimetrale in poliuretano iniettato ad alta pressione.


2015

Inizio progetto “protezione totale bordo casseforme”


2011

Risparmio energetico: In aggiunta all’autonomia termica, inizia la produzione fotovoltaica per energia elettrica.


2009

Progetto C.F.P. Collaborazione con mercato nord America


2008

Brevetto WO/2008/155244


2008

Nuovo rivestimento plastico


2008

Brevetto
WO/2008/095897


2007

Progetto PURMAX


2005

Brevetto per pannello con bordo a L per telai metallici WO/2005/064099


2005

Creazione IES team


2004

Brevetto XLIFE


1993

Brevetto STRATO-STOCK


1989

Collaborazione ILPA-GOR


1977

Inizio produzione cassero tre strati


1962

Inizio produzione pannello listellare


1948

Nascita falegnameria Pasotti.

News dell'innovazione


IL CEMENTO CHE RESPIRA

TX Active® è il principio attivo fotocatalitico per materiali cementizi, brevettato da Italcementi.   I prodotti contenenti TX Active® sono in grado di abbattere gli inquinanti organici e inorganici presenti nell’aria e conservano nel tempo la qualità estetica dei manufatti. TX Active®, è un prodotto ecocompatibile certificato per malte, pitture, intonaci e pavimentazioni. Con le sue proprietà disinquinanti e autopulenti, è il sigillo di qualità per i prodotti cementizi fotoattivi realizzati per migliorare la vita nelle nostre città.  ( ITALCEMENTI)


BIODIESEL DAL LEGNO

L’università della Georgia ha ideato un metodo per utilizzare pezzettini di legno come combustibile nei motori a scoppio. È la prima volta che si riesce a trasformare un derivato del legno in normale carburante. (Energy and Fuels)


IL CEMENTO TRASPARENTE



Quella che sembra una contraddizione di termini, diventa realtà al padiglione italiano dell'Expo 2010 di Shanghai.

E' cemento ma è trasparente. La trasparenza del materiale è dovuta alle particolari tecnologie adottate nell'uso dei materiali: cemento, additivi e resine. L'impasto ha le caratteristiche e la fluidità necessarie per fissare nei pannelli le resine, consentendo il trasporto ottico della luce e delle immagini senza per questo alterare le caratteristiche di isolamento e di robustezza tipiche del materiale a base cementizia.

Le resine sono speciali polimeri che i ricercatori Italcementi hanno selezionato per questo tipo di applicazione. Possono avere differenti colorazioni, interagendo sia con la luce artificiale che con quella naturale, creano una luce calda e morbida all'interno dell'edificio e un'immagine di chiaro nitore all'esterno.
I ricercatori Italcementi hanno dunque individuato la giusta formulazione di un premiscelato che consente di mantenere queste resine plastiche all'interno del materiale cementizio, per sua natura opaco, senza creare fessure e comprometterne la struttura. Questa soluzione, senza ricorrere alle più costose fibre ottiche, è quindi particolarmente adatta per una produzione industriale e per un mercato diffuso del “cemento trasparente” e offre un maggiore effetto di luminosità, poiché le resine sono in grado di sfruttare angolazioni di incidenza della luce molto superiori a quelle delle fibre ottiche. Altra peculiarità del cemento trasparente ideato per Shanghai riguarda la fase di lavorazione. Nonostante la complessità del materiale, questo cemento può essere gettato “in forme” direttamente in cantiere, riducendone fortemente i costi. Anche le performance meccaniche del cemento trasparente sono molto interessanti. Allo stato attuale sono stati messi a punto i pannelli pre-fabbricati, che possono avere dimensioni anche molto grandi.

I pannelli trasparenti (e “semi-trasparenti”, ovvero caratterizzati da un grado di trasparenza ridotto del 50% per esigenze architettoniche) realizzati per l'Expo con questo materiale sono 3.774 e coprono una superficie complessiva di 1887 m², circa il 40% del totale dell'involucro del Padiglione, creando nell'edificio di Shanghai una sequenza di luci e ombre in continua evoluzione nel corso del giorno.
L'edificio visto dall'esterno, grazie a 189 tonnellate di cemento trasparente, con il buio farà filtrare le luci interne, mentre da dentro mostrerà le variazioni di luminosità esterne durante la giornata. ( ITALCEMENTI)


PRODURRE IDROGENO DALLE PIANTE

Una nuova tecnica per ricavare idrogeno direttamente dal legno è stata messa a punto grazie a una collaborazione tra l’istituto di tecnologia della Virginia, l’università di tecnologia della Georgia e il laboratorio nazionale americano Oak Ridge. I ricercatori hanno selezionato tredici enzimi che riescono a estrarre da amido e cellulosa l’idrogeno desiderato, ricavandolo dai polisaccaridi usati dalla pianta per immagazzinare energia o per realizzare le sue parti di sostegno. La reazione funziona a una temperatura di 30° C e a pressione atmosferica. (Science)


SVELATO IL SEGRETO DEL CEMENTO

Sebbene il cemento sia un materiale utilizzato da millenni, molti suoi aspetti rimangono ancora inspiegati, come ad esempio il ruolo dell’acqua nel processo di indurimento. I ricercatori dell’istituto nazionale americano degli standard e delle tecnologie NIST e dell’Università Northwestern hanno descritto per la prima volta con precisione come avviene l’interazione tra liquido e singole molecole. In particolare, gli studiosi sono stati in grado di identificare l’azione dell’acqua che crea legami chimici tra calcio e silicio distinguendola rispetto a quella del semplice assorbimento tra molecole. Lo studio permetterà di sviluppare cementi di maggiore durata e resistenza. (Nature Materials)

Aforismi


Non esistono venti favorevoli per il marinaio che non sa dove andare.

Seneca

Apprendere e non meditare è vano. Riflettere senza studio è pericoloso.

Confucio

Quando tutto sembra essere contro ricorda che l’aereo decolla contro vento,non con il vento in poppa.

H. Ford

Chi non ammette l'insondabile mistero non può essere neanche uno scienziato.

Albert Einstein

La fantasia è più importante della conoscenza.

Albert Einstein

A volte il cuore vede cose che sono invisibili agli occhi.


Nessun pessimista ha mai scoperto i segreti delle stelle,o ha navigato in mari non segnati sulle mappe e neppure ha aperto nuovi terreni per lo spirito umano.

H. Keller

Agli stupidi non capita mai di pensare che il merito e la buona sorte sono strettamente correlati.

Johann Wolfgang Göethe

"Lucido" è quando credi soltanto a metà di ciò che ti dicono. "Brillante" è quando sai a quale metà credere.


Ci sono pittori che dipingono il sole come una macchia gialla, ma ce ne sono altri che, grazie alla loro arte e intelligenza, trasformano una macchia gialla nel sole.

Pablo Picasso

Ciò che dobbiamo imparare a fare, lo impariamo facendo.

Aristotele

Non sapevano che fosse impossibile, allora l’hanno fatto.

Twain